impregnante idrofobico VHCT

per calcestruzzo architettonico

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO impregnante idrofobo, preparato incolore per l’impregnazione di superfici

minerali, a base di resine silossaniche e vetro solubile.

AMBITO DI APPLICAZIONE

protezione trasparente dalla pioggia, idrofobizzazione di calcestruzzo, elementi strutturali in calcestruzzo, intonaci, calcestruzzo cellulare, mattoni per rivestimento, lastre di calcestruzzo a vista, pietra naturale.

Esempi di applicazione:

•  messa in sicurezza di lastre in calcestruzzo architettonico dalla presenza

eccessiva di sporco

•  messa in sicurezza preventiva del calcestruzzo architettonico dalla carbonatizzazione.

• protezione trasparente idrofobica di edifici monumentali e storici o di fabbricati

caratterizzati da parametri architettonici particolari

•  protezione idrofobica delle pareti in calcestruzzo e dei muri di mattoni,

pietra sintetica e piastrelle ceramiche a elevato assorbimento

PROPRIETÀ TECNICHE

L’impregnante è un liquido incolore a base di resine silossaniche, contenente solvente, caratterizzato da un’elevata capacità di impregnazione di tutti i materiali minerali a elevato assorbimento utilizzati nell’edilizia. Dopo l’applicazione sulla superficie assorbente, l’impregnante penetra in profondità e reagisce con l'umidità, rendendo idrofobi i pori e i capillari. Grazie a queste proprietà, pur senza cambiare l’aspetto della superficie, l’impregnante idrofobico protegge efficacemente dall’azione degli agenti atmosferici aggressivi, che potrebbero penetrare in profondità insieme all'acqua.

L’impregnante è caratterizzato da un’elevata resistenza ai raggi UV. L’impregnazione con il prodotto è insufficiente come impermeabilizzazione di:

• superfici orizzontali (terrazzi, balconi);

• livelli sotterranei di fabbricati;

• serbatoi per acqua;

• superfici in gesso;

• intonaci sintetici e superfici dipinte con vernici sintetiche. Prima

di procedere ai lavori con il preparato VHCT, sarà necessario effettuare test per definire il suo effetto su un’eventuale alterazione della tonalità della pietra naturale, degli intonaci pigmentati o di altri tipi di substrato caratterizzati da un assorbimento

non uniforme.

 

LINEE GUIDA PER L'UTILIZZO

Preparazione del substrato. Il substrato dovrà essere asciutto, robusto, resistente e stabile, privo di polvere, vernici, cere, smalti e altre sostanze tali da ridurre la penetrazione dell'impregnante nel substrato. La scelta del metodo di pulizia dipenderà dal livello di impurità del vecchio substrato. In condizioni normali, basterà un lavaggio con acqua fredda. Il lavaggio con acqua calda o vapore è raccomandato qualora la superficie sia contaminata con grassi o olio. Le superfici che non sono contaminate potranno essere pulite con una spazzola. Successivamente, la polvere potrà essere rimossa con aria compressa. L’impregnante è un prodotto pronto per l’uso. Non potrà essere diluito con acqua o solventi. L’efficacia e la durata dell’azione idrofobica del preparato dipenderanno dalla profondità della sua penetrazione nel materiale. Il parametro di assorbimento dipenderà dalla porosità del materiale messo in sicurezza e dalla quantità di prodotto applicato. In caso di grandi superfici, l’impregnante andrà applicato a spruzzo. Su superfici piccole o caratterizzate da un grande numero di finestre, sarà possibile usare un rullo.  L’impregnante andrà applicato una volta, fino alla completa impregnazione della superficie. Il prodotto in eccesso andrà immediatamente eliminato con un rullo in spugna asciutto. Le superfici protette non potranno essere verniciate. La verniciatura andrà effettuata prima  dell’impregnazione, con l’uso di vernici inorganiche (ad es. ai silicati). In ogni caso, si consiglia di effettuare una prova per rilevare eventuali effetti di alterazione cromatica.

MISURE CAUTELATIVE

E DI SICUREZZA

L’impregnante contiene solventi facilmente infiammabili, sostanze dannose e pericolose per l'ambiente acquatico. Durante l’applicazione, si raccomanda di utilizzare occhiali protettivi e di rispettare tutte le indicazioni relative ai prodotti facilmente infiammabili: non conservare in prossimità di fonti di ignizione – non fumare. In caso di applicazione in un locale chiuso, garantire una buona ventilazione. Gli indumenti contaminati con l'impregnante dovranno essere immediatamente rimossi. I residui del prodotto dovranno essere trattati come una sostanza pericolosa. Pulizia: gli utensili e le attrezzature usate per l’impregnazione potranno essere puliti con l’uso di solventi (benzina, sostituti della trementina ecc.).

INDICAZIONI

PER I LAVORI si consiglia di applicare l’impregnante prima del montaggio dei pannelli per pareti, effettuare una prova su 1-2 elementi. Dopo la completa essiccazione, in assenza di controindicazioni, continuare sugli elementi restanti. Impregnare solo gli elementi asciutti.

CONSUMO dipende dall’assorbimento da parte del substrato ed è pari a:

Calcestruzzo: 0,15 – 0,30 kg/m² per strato

Intonaco a base di cemento: 0,25 – 0,60 kg/m² per strato

Pietra naturale: 0,10 – 0,30 kg/m² per strato

CONFEZIONI Contenitori  1 kg

download

VHCT